Notizie

Canarie & Economia > Gran Canaria > La catena tedesca Aldi aprirà il suo primo supermercato a Telde
Secondo diversi media, la catena di supermercati tedesca ALDI costituirà la propria base logistica in Telde (Gran Canaria) e il primo supermercato nelle Isole Canarie dovrebbe essere aperto nel 2022 sempre a Telde, Gran Canaria .
La notizia viene confermata anche da fonti del Comune di Telde secondo cui la prima filiale ALDI dovrebbe essere costruita nel Melenara Business Park (Las Rubiesas).

L'investimento totale per questo insediamento dovrebbe aggirarsi intorno ai 3 milioni di euro.
El Cruce de Melenara sta diventando, di fatto, il polo commerciale aggregatore veramente importante: vi si trovano, ad esempio, tutte le catene di supermercato piu' blasonate (dato che di recente e' stato aperto un Lidl; proprio accanto a un nuovo Mercadona) e pure Binter Canarias, da alcuni mesi, ha la sua nuova Sede di Amministrazione.

Nel corso del 2020 Dinosol è rimasta, nell'arcipelago Canario, leader di mercato per numero di metri quadrati e stabilimenti, con 261 supermercati a fine anno e il 30% della superficie commerciale delle isole.

Al secondo posto si è piazzato Mercadona con 85 stabilimenti (gli stessi del 2019) e 128.921 metri quadrati, il 20% della superficie. Mentre in terza posizione c'è Cencosu-Spar, con 189 stabilimenti e il 10% della superficie commerciale, con 64.635 metri. Jesuman, con 54 stabilimenti, occupa la quarta posizione, avendo il 7,8% della superficie commerciale di consumo di massa; segue Lild, con 30 negozi e quasi il 6% della superficie ed, infine, Carrefour, Unide e El Corte Inglés.

Staff InfoCanarie WWW.INFOCANARIE.COM


Gobierno de Canarias, per mezzo di propri Ministeri e Funzioni, ha approvato il finanziamento per 8,5 milioni di euro per l'esecuzione di opere e lavori in funzione di 23 impianti di trattamento delle acque.
Quanto sopra in sintonia con la risoluzione di richiesta di aiuti formulata nel 2020 pubblicata ufficialmente questa settimana nella Gazzetta Ufficiale delle Isole Canarie (BOC).
L'Amministrazione dell'Arcipelago in una nota chiarisce che i sussidi in questione rappresentano un compenso per bilanciare i costi affrontati dalle Amministrazioni Locali e dalle aziende che si dedicano alla fornitura di un servizio essenziale come l'erogazione e distribuzione delle acque desalinizzate del mare, al fine di abbassare il prezzo finale dell'acqua potabile per l'utente domestico finale.
Le sovvenzioni in questione mirano inoltre a finanziare il rinnovo tecnologico in funzione dell'efficienza nel processo di depurazione; l' acqua di mare desalinizzata è infatti diventata la principale risorsa idrica per l'approvvigionamento urbano e turistico delle Isole Canarie, con un totale di 128 milioni di metri cubi serviti ogni anno.
A questo provvedimento saranno interessate Amministrazioni e le società di servizi che si trovano nelle isole di Fuerteventura, Lanzarote, Gran Canaria, Tenerife e El Hierro.
Staff de InfoCanarie WWW.INFOCANARIE.COM 


Il Platano solitamente è giallo, verde e………… ROSSO.
Il platano rosso colpisce per il suo colore porpora brillante che a volte sconfina tra il viola e il marrone.
La sua polpa ha una consistenza liscia ma soda di colore giallo con sfumature rosate e quelli particolarmente più buoni hanno un leggero sapore di lampone; può essere consumato crudo, ovviamente, ma può anche essere fritto o arrosto e quindi e più versatile.
Il momento ottimale per consumarlo è quando la sua buccia ha un tono rosso vicino al marrone; è ricco di potassio, magnesio e vitamina C ed è un ottimo antiossidante.
In realtà il platano rosso non è una novità, proveniente dalla Martinica (Antille francesi) arrivò alle canarie nel 1982 per volere dell'Istituto Canario di Ricerca Agricola (ICIA).

Staff de InfoCanarie WWW.INFOCANARIE.COM 

 

 

 


L'attuale sconto del 75% per i residenti che viaggiano in aereo è il sistema più stabile, affidabile e vantaggioso per i cittadini; lo si evince dallo studio Analisi dell'impatto degli sconti sul trasporto aereo per i residenti nelle regioni non peninsulari e delle possibili alternative.
Si tratta di uno studio commissionato dalla Direzione Generale dell'Aviazione Civile, che espone altre formule considerate per trattare l'argomento ma che risultano non migliorare il risultato attuale.
L'aumento del bonus (rispetto al precedente 50%) ha, logicamente, aumentato il costo alle casse dello Stato che è passato dai 433 milioni di euro nel 2018 a 765 milioni nel 2019.
C'è da dire che anche il numero dei viaggiatori è cresciuto e quello di favorire la mobilità degli spagnoli dai territori non peninsulari, è di fatto, proprio uno degli scopi perseguiti con l'attuazione di questa misura.
Si è passati infatti dai 10,55 milioni di trasferimenti del 2018 ai 12,22 milioni nei dodici mesi successivi; cioè nel 2019 nel quale è stato introdotto l'attuale bonus.
Il Ministero dei Trasporti, della Mobilità e dell'Agenda Urbana, l'ha definita una "informazione riservata", poiché lo studio contiene dati riservati che possono essere utilizzati per sfruttare i sottomercati a cui si riferisce l'elaborato; tanto e' vero che nella copia pervenuta dal ministero ai mezzi di comunicazione mancano alcune tabelle riferite a prezzi e volumi di passeggeri residenti; nonostante si tratti di numeri del 2019, già obsoleti per l'impostazione della strategia.

Staff de InfoCanarie WWW.INFOCANARIE.COM 


Una volta stabilizzato il mercato il Gruppo inizierà la costruzione del nuovo hotel a cinque stelle della  Seaside a Pasito Blanco nel sud di Gran Canaria.
L'obbiettivo, ambizioso, è di avere la struttura ricettiva che sia un punto di riferimento mondiale; architetti e designer stanno lavorando per realizzare il primo hotel "plastic free" e rispondere a standard di qualità e sostenibilità.
Lo studio professionale che ha sviluppato lo ha presentato nel gennaio 2020 ma la pandemia ha ritardato l'inizio delle opere di urbanizzazione come la realizzazione delle reti igienico-sanitarie ma tra sei mesi inizierà la costruzione dell'hotel a cinque stelle con la previsione di vederlo completato tra due anni quando si prevede che il mercato si sia nuovamente normalizzato e stabilizzato.
Anche l'assessore all'Urbanistica locale afferma che la costruzione del primo albergo inizierà unicamente che i lavori di collegamento alla rete igienico-sanitaria saranno completati.
L'opera è ben vista anche dalla Presidenza del Cabildo de Gran Canaria in quanto è stato affermato che questo progetto "rompe la barriera che da dieci anni impedisce gli investimenti di questo tipo nel comune di San Bartolomé de Tirajana".

Staff de "InfoCanarie" WWW.INFOCANARIE.COM 

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Proseguendo la navigazione acconsenti all' uso dei cookie.